Benefici fiscali, Rapporti attività e Bilanci


Aiuto alla Chiesa che Soffre è ONLUS, 
e donare ti permette di godere di benefici fiscali

 

Le persone fisiche:

  • possono detrarre dall’imposta lorda un importo pari al 30% delle erogazioni liberali in denaro, per un importo complessivo massimo di 30.000 euro annui;
  • in alternativa possono dedurre dal reddito complessivo netto le donazioni effettuate nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato (qualora la deduzione sia di ammontare superiore al reddito complessivo dichiarato, diminuito di tutte le deduzioni, l’eccedenza può essere computata in aumento dell’importo deducibile dal reddito complessivo dei periodi di imposta successivi, ma non oltre il quarto, fino a concorrenza del suo ammontare).


Gli Enti e le Società:

possono dedurre dal reddito complessivo netto le donazioni effettuate nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato (qualora la deduzione sia di ammontare superiore al reddito complessivo dichiarato, diminuito di tutte le deduzioni, l’eccedenza può essere computata in aumento dell’importo deducibile dal reddito complessivo dei periodi di imposta successivi, ma non oltre il quarto, fino a concorrenza del suo ammontare).

(d. lgs. 3 luglio 2017 n. 117, art. 83)

 

Donazioni e dichiarazione dei redditi 

 

Per chi intende avvalersi della dichiarazione precompilata 

  • Aiuto alla Chiesa che Soffre ONLUS trasmette all'Agenzia delle Entrate i dati riguardanti le donazioni ricevute a partire dal 2021 per  consentire il godimento dei benefici fiscali previsti dalla legge.  
  • Per effettuare la trasmissione dei dati abbiamo bisogno del codice fiscale del benefattore. 
  • Qualora la donazione sia effettuata attraverso un conto cointestato è inoltre necessario che sia indicato il donatore effettivo e il relativo codice fiscale. In assenza di tali elementi l’importo delle donazioni non potrà essere comunicato all’Agenzia delle Entrate e quindi non sarà presente nella dichiarazione precompilata.  

 

Per chi si avvale del servizio del commercialista o di altro professionista abilitato 

  • Il benefattore dovrà consegnare, per ogni donazione, ricevuta del versamento bancario o postale; in caso di carte di credito, debito o prepagate dovrà consegnare l'estratto conto attestante la donazione; nel caso di donazione tramite PayPal (solo per Messe) dovrà fornire la relativa ricevuta. 
  • Qualora nella ricevuta del versamento non sia indicato che il beneficiario dell'erogazione liberale è Aiuto alla Chiesa che Soffre ONLUS, il benefattore dovrà fornire al professionista anche la ricevuta rilasciata da ACS; tale ricevuta potrà essere richiesta annualmente a partire dal gennaio dell’anno successivo a quello cui si riferiscono le donazioni da detrarre o dedurre (contatti per la richiesta: serviziobenefattori@acs-italia.org - 06 6989 3911).  
  • Ricordiamo infine che è opportuno iniziare la causale di ogni donazione con le seguenti parole: «Erogazione liberale». 

 

Come vengono impiegate le donazioni? 

Scoprilo scaricando il nostro
Rapporto della attività 2021!


 

Pubblicazione ai sensi dell’art. 1 co. 125 della L. 4 agosto 2017 n. 124, come sostituito dall’art. 35 co.1 del D.L. 30 aprile 2019 n. 34 (conv. con L. 28 giugno 2019, n. 58), dei contributi privi di natura corrispettiva ricevuti da Aiuto alla Chiesa che Soffre ONLUS ed erogati dalle Pubbliche Amministrazioni:  

  • nell’esercizio finanziario 2019: euro 26.500,00 erogati dal Comune di Pisa
  • nell’esercizio finanziario 2020: euro 5.000,00 erogati dal Comune di Pisa
  • nell’esercizio finanziario 2021: euro 20.000,00 erogati dal Comune di Pisa

 

Bilancio d'esercizio 2021, e relativa Relazione di missione, approvati dal Consiglio e con visto di convalida dell'Assemblea dei Soci.

Bilancio Sociale 2021

Relazione dell'Organo di Controllo relativa al Bilancio 2021

***

Bilancio consuntivo 2020 approvato dal Consiglio e con visto di convalida dell'Assemblea dei Soci

Bilancio Sociale 2020