Osservatorio sulla libertà religiosa

Il Rapporto sulla Libertà Religiosa nel Mondo venne stilato per la prima volta, su iniziativa del Segretariato Italiano di ACS, nel 1999. Dal 2010 ha assunto respiro internazionale tant’è che viene tradotto in ben sei lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese e tedesco.

Il Rapporto è a-confessionale poiché prende in esame violazioni e situazioni di mancato rispetto del diritto alla libertà religiosa verso tutte le confessioni, non solo quella cattolica. Sono 194 i Paesi esaminati e per ciascuno di essi è stata redatta una scheda contenente informazioni su:

• Superficie territoriale
• Popolazione
• Numero di rifugiati
• Numero di sfollati
• Appartenenza religiosa
• Grado di libertà religiosa
• Avvenimenti legati alla violazione della libertà religiosa.


Mappa home