Questo Natale fai arrivare il tuo dono di amore ai Cristiani in Siria

In alcune aree della Siria finalmente, dopo oltre 7 anni e mezzo di conflitto, le armi tacciono.

Ma purtroppo le famiglie cristiane, così come gran parte della popolazione, stentano a sopravvivere.

Ci sono migliaia di bambini e famiglie che hanno bisogno di essere nutriti e curati nel corpo e nell’anima.

Hanno bisogno del tuo aiuto!

A Lattakia puoi donare pacchi viveri

Chi aiuti:
1.725 famiglie cristiane povere

Cosa farai concretamente:
darai la possibilità alla diocesi di distribuire pacchi viveri. Delle famiglie che puoi aiutare, 1.090 vivono nelle loro case sebbene danneggiate dalla guerra, mentre 635 sono tuttora costrette a vivere fuori casa. Senza questo aiuto non avrebbero di che sfamarsi.

clicca-qui-3-tipi

Ad Aleppo puoi donare medicine e cure…

Chi aiuti:
700 malati

Cosa farai concretamente:
assicurerai cure a coloro che non hanno neppure la possibilità di acquistare farmaci.
Tra di essi molti malati cronici e con patologie gravi che ricevono assistenza a casa da parte di volontari addetti alla distribuzione delle medicine.

clicca-qui-3-tipi3

…o donare un asilo ai bambini autistici

SYRIA / ALEP-LAT 18/00056
Repair of the "La Source" Center for autistic children, Franciscan Missionary Sisters of Mary in Aleppo

Chi aiuti:
15 bambini autistici

Cosa farai concretamente:
consentirai i lavori necessari a rimettere in funzione l’asilo “La Sorgente” di Aleppo, dedicato ai bambini autistici, gravemente danneggiato dalla guerra. Le Suore Francescane Missionarie di Maria assicurano a questi bambini l’assistenza di cui hanno bisogno.

clicca-qui-3-tipi5

Quanto abbiamo fatto finora in Siria

Avete aiutato le famiglie con cibo e medicine

I giovani della chiesa di San Pietro a Marmarita, nel cuore della Valle dei Cristiani, vicino alla frontiera con il Libano, svolgono un formidabile servizio di volontariato. «Quando la gente ha bisogno di aiuto, facciamo tutto il possibile e lo facciamo nel nome di Cristo», racconta Elías Jahloum, il coordinatore del Gruppo. In questi anni di guerra chi si trova a Marmarita vi è spesso giunto da altre città della Siria, tra cui Damasco, Homs e Aleppo. “I buoni samaritani di Marmarita” distribuiscono viveri a oltre 2000 famiglie e sono molte quelle che ricevono un sostegno anche per curarsi. 

Avete aiutato per la ricostruzione di chiese

s18-chiesa

A Qusayr, nel distretto di Homs, Voi Benefattori di ACS avete ricostruito la chiesa dedicata a Sant’Elia, distrutta nelle lunghe battaglie combattute in questa zona della Siria. Il sostegno assicurato ha consentito di riparare cupola e tetto, riedificare parte dei muri e acquistare 80 banchi (nelle foto la chiesa prima e dopo i lavori di ricostruzione).

Altra chiesa che, grazie ai Benefattori di ACS, è stata restaurata è la cattedrale di Homs intitolata a Nostra Signora della Pace.