Facciamo rinascere la Cattedrale di Sant’Elia!

Questo progetto aiuterà la vita cristiana a rifiorire.
Ricostruiamo insieme la cattedrale maronita di Aleppo!

Dal 2012 al 2016 Aleppo, una delle roccaforti cristiane della Siria, è stata coinvolta nelle più tragiche battaglie della guerra. Il lungo assedio è terminato nel 2016, ma ancora oggi essa è una lunga distesa di macerie.
Dei 150.000 cristiani che vi abitavano, ne sono rimasti poco più di 40.000 che danno testimonianza di grande fede, nonostante l’ostilità che li circonda.

Una Cattedrale distrutta

Maronite Cathedral, Old City, Aleppo, Syria
santelia-aleppo_r

La cattedrale di Sant’Elia
• La cattedrale maronita di Sant’Elia si trova nello storico quartiere cristiano di Al-Jdayde, nella città vecchia.
• La chiesa è stata costruita nel 1873 e restaurata nel 1914. È un simbolo storico della presenza cristiana in città.
• È stata devastata da colpi di mortaio e sebbene le navate siano tuttora a cielo aperto e l’interno sia in pessime condizioni, vi si celebrano le funzioni a cui i Cristiani di Aleppo partecipano in massa.
• Lo scorso 24 febbraio ACS ha illuminato di rosso, in contemporanea con il Colosseo a Roma, la sua facciata per ricordare la persecuzione contro i Cristiani in Siria.

Saint Elijah Cathedral is an Eastern Catholic (Maronite) church in Aleppo, Syria, located in the Christian quarter of al-Jdayde. It is named after the biblical prophet Elijah. The church was built in 1873, replacing an old Maronite church. It was renovated in 1914

Le Vostre offerte saranno determinanti per terminare i lavori che l’arcidiocesi di Aleppo ha già cominciato. Grazie a Voi la cattedrale tornerà alla sua antica bellezza dopo la barbarie che l’ha colpita.
L’obiettivo per i Benefattori italiani è quello di contribuire con 100.000 euro.

dona-ora-cattedrale-santelia
Aiuti ricevuti 15%
Questo elemento è stato inserito in . Aggiungilo ai segnalibri.