CON ACS, LA TESTIMONIANZA DELLA CHIESA PERSEGUITATA ALLA MARCIA DELLA PACE DEL DECANATO DI DESIO

CON ACS, LA TESTIMONIANZA DELLA CHIESA PERSEGUITATA ALLA MARCIA DELLA PACE DEL DECANATO DI DESIO

25/01/2019

“La buona politica è al servizio della Pace”. Intende approfondire e rilanciare il messaggio di Papa Francesco per la LII Giornata mondiale della Pace, la nuova edizione dell’annuale Marcia della Pace che si terrà il prossimo 25 gennaio a Muggiò ed è organizzata dal Decanato di Desio (che comprende i comuni di Bovisio Masciago, Desio, Nova Milanese e Muggiò), dalla Comunità Pastorale “Madonna del Castagno” e dal Comune di Muggiò in collaborazione con Aiuto alla Chiesa che Soffre.

Quest’anno la Chiesa perseguitata sarà protagonista della manifestazione attraverso la testimonianza di padre Antoine Sawfat Tawfik Alan, religioso francescano di Alessandria di Egitto, il quale racconterà la difficile realtà affrontata dai cristiani nel suo Paese. Soltanto dal dicembre 2016 ad oggi, in Egitto sono stati commessi ben cinque gravi attacchi anticristiani, tutti rivendicati dallo Stato Islamico. L’ultimo è avvenuto il 2 novembre scorso nei pressi di Minya, ai danni di un gruppo di fedeli che si stava recando ad un santuario.

Alla marcia parteciperanno le comunità parrocchiali dei quattro comuni del Decanato di Desio, assieme ai loro parroci e ai quattro sindaci. L’appuntamento è alle 20.45 di fronte al Santuario della Madonna del Castano. Al breve saluto di don Maurizio Tremolada, responsabile della comunità pastorale della Madonna del Castagno, seguiranno le letture di alcuni passi del Messaggio del Papa per la Giornata mondiale della Pace e le riflessioni del Decano di Desio, don Luigi Caimi, e del sindaco di Muggiò, Maria Fiorito. Nel frattempo la marcia, animata dal Coro di san Francesco, raggiungerà la Chiesa dei santi Pietro e Paolo dove padre Alan terrà la sua testimonianza e dove la manifestazione si concluderà con una preghiera accompagnata dai canti del Coro dei giovani e adolescenti della Chiesa dei santi Pietro e Paolo.


Questo elemento è stato inserito in . Aggiungilo ai segnalibri.
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!