«Aiuto alla Chiesa che soffre arriva nei Paesi dove Gesù muore sui Calvari del nostro tempo. Attraverso quest’Opera siete in grado di alleviare la sua Via Crucis come fecero Veronica e Simone di Cirene, e di stare ai piedi della Croce come Maria e Giovanni».
(Padre Werenfried van Straaten)

ORGANIGRAMMA ACS-ITALIA

 

Presidente
Alfredo Mantovano

Componenti del Consiglio

S.E. Mons. Francesco Cavina, Vescovo

Arturo Celletti, Giornalista, caporedattore del quotidiano Avvenire  

Donato Pezzuto, Dottore commercialista, esperto nella gestione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità 

Sandra Sarti, Prefetto, Presidente della Commissione Nazionale per il diritto di Asilo presso il Ministero dell’Interno

 

Direttore
Alessandro Monteduro
am@acs-italia.org

Amministrazione 
Giuseppe Dolci
amministrazione@acs-italia.org

Segreteria
LorenaSerafini
ls@acs-italia.org

Claudia Rango
cr@acs-italia.org

 

Promozione
Elvira Zito
ez@acs-italia.org

 

Ufficio Stampa e Comunicazione
Marta Petrosillo
mp@acs-italia.org

Assistente Ecclesiastico
Padre Martino Serrano
pms@acs-italia.org

 

Servizio Benefattori
Diego Milano
dm@acs-italia.org

Laura Fioravanti
lf@acs-italia.org

Ricerca e Pubbliche relazioni
Massimiliano Tubani
mt@acs-italia.org

***

Responsabile della Protezione dei Dati esterno
Avv. Giuseppe Rizzo
rpd@acs-italia.org

Alfredo mantovano

Alfredo Mantovano – Presidente ACS Italia

Sposato con tre figli e tre nipoti, magistrato Consigliere alla Corte di Cassazione, è stato per circa 17 anni fuori ruolo essendo eletto in differenti legislature alla Camera e al Senato. Per quasi 9 anni è stato Sottosegretario al Ministero dell’Interno con delega alla Pubblica Sicurezza. È giornalista pubblicista. Da quando aveva 18 anni fa parte di Alleanza Cattolica, associazione ecclesiale riconosciuta. È vicepresidente del Centro studi Rosario Livatino.

Alessandro MonteduroAlessandro Monteduro – Direttore ACS Italia

Sposato, laureato in Scienze economico-bancarie, ha vissuto una prolungata esperienza dirigenziale – oltre 10 anni – al Ministero dell’Interno. Ha coordinato e diretto gruppi di lavoro, occupandosi di temi riguardanti la pubblica sicurezza, la prevenzione e il contrasto del racket e dell’usura. È stato anche consigliere di amministrazione di alcune società nel settore dei trasporti.