CINISELLO BALSAMO CON ACS PER I CRISTIANI PERSEGUITATI.
DOMANI IN ROSSO LA BIBLIOTECA COMUNALE

Il comune di Cinisello Balsamo si unisce ad Aiuto alla Chiesa che Soffre nel denunciare le persecuzioni anticristiane.

In un comunicato ufficiale, il Comune dichiara di aderire alla campagna di denuncia ACS e rende noto che ieri, 25 ottobre, il Consiglio comunale ha votato a maggioranza un ordine del giorno di condanna nei confronti delle persecuzioni anticristiane, in particolar modo quelle in atto in Nigeria ed in Nicaragua. «L’Ordine del giorno – ha affermato l’assessore alle Centralità della Persona e all’integrazione di Cinisello Balsamo, Riccardo Visentin – è un invito a tenere desta l’attenzione e a non dimenticare il dramma che vivono molti cristiani nei Paesi in cui non vi è libertà religiosa. Uomini, donne e bambini che meritano tutta la nostra stima e la nostra ammirazione per il coraggio che dimostrano nel non rinnegare la loro fede di appartenenza, per la speranza che portano e l’assenza di odio nei confronti dei loro persecutori».

Inoltre domani, 27 ottobre, verrà illuminato di rosso l’edificio della Biblioteca civica comunale Il Pertini. Un gesto concreto di vicinanza nei confronti dei cristiani perseguitati, in linea con numerose simili iniziative organizzate dalla Fondazione pontificia, che negli ultimi tre anni ha illuminato di rosso importanti monumenti quali il Colosseo, Fontana di Trevi, la Basilica del sacro Cuore di Parigi e il Palazzo di Westminster a Londra.

Sarà presente al illuminazione Don Karam Shamasha, sacerdote iracheno e collaboratore di ACS. Alle ore 19 il sacerdote, già parroco nei villaggi di Alqosh e Tellskuf nella Piana di Ninive, srotolerà simbolicamente un drappo rosso dalla terrazza della Biblioteca Pertini, in segno di solidarietà con le vittime delle persecuzioni anticristiane.

Questo elemento è stato inserito in . Aggiungilo ai segnalibri.