Aiutiamo i cristiani siriani in fuga dalla guerra

Doniamo 1000 pasti caldi al giorno per 6 mesi!

In questi 7 lunghi anni di guerra, molti cristiani siriani sono fuggiti a Zahleh, in Libano, dove il 90% della popolazione è cristiana, e dove sperano di poter trascorrere il tempo necessario prima di poter un giorno rientrare in Siria.

La popolazione locale li ha accolti con amore e la Diocesi ha subito messo in campo tutte le sue forze per aiutarli. Innanzitutto, si è attivata per nutrirli, chiedendo aiuto ai Benefattori di ACS per la speciale iniziativa “Tavola di San Giovanni il Misericordioso”.

Si è cominciato portando in tavola 500 pasti, ma oggi c’è bisogno siano il doppio! Intorno alla “Tavola di San Giovanni il Misericordioso” siedono uomini, donne e bambini, accolti da decine di volontari. Nessuno viene trascurato: per gli anziani e gli ammalati che non sono in grado di raggiungere la mensa, i volontari organizzano un servizio nei luoghi dove essi hanno trovato rifugio. Dei 1.000 piatti giornalieri, l’amore è sicuramente l’ingrediente fondamentale.

Servono almeno 150mila euro per sostenere la mensa per 6 mesi!

Aiuti ricevuti 49%
dona-ora-mensa-libano
Questo elemento è stato inserito in . Aggiungilo ai segnalibri.