IL 24 FEBBRAIO ACS TINGERÀ DI ROSSO ROMA, ALEPPO E MOSUL PER I MARTIRI CRISTIANI.
MERCOLEDÌ 7 FEBBRAIO ORE 12, LA CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DELL’EVENTO

Sarà il più grande evento mediatico di sempre per i perseguitati in odio alla fede, innanzitutto i cristiani.

Sabato 24 febbraio Aiuto alla Chiesa che Soffre illuminerà di rosso un importante monumento a Roma e in contemporanea due luoghi simbolo del martirio ad Aleppo in Siria e a Mosul in Iraq. Una serata che vedrà la partecipazione dei più alti rappresentanti della Chiesa cattolica e delle istituzioni italiane ed europee, e inedite testimonianze di persecuzione raccontate in prima persona dai protagonisti.

Il programma dell’evento sarà illustrato in anteprima alla stampa mercoledì alle ore 12 presso la sede di ACS-Italia (Piazza San Calisto 16). Alla conferenza stampa interverranno Louis Raphael I Sako, Patriarca della Chiesa caldea, Padre Firas Lutfi, francescano della Custodia di Terra Santa e viceparroco della Chiesa di San Francesco ad Aleppo, Alfredo Mantovano, presidente di ACS-Italia e Alessandro Monteduro, direttore ACS-Italia.

Da tempo ormai la fondazione pontificia “tinge” del rosso del sangue dei martiri i monumenti più importanti del mondo per accendere i riflettori internazionali sulla persecuzione in odio alla fede: un dramma sconosciuto ai più e spesso ignorato dai mezzi di informazione. Eventi spettacolari che mostrano solidarietà alle minoranze religiose perseguitate.

Nell’aprile 2016 ACS ha illuminato di rosso Fontana di Trevi, poi seguita dal Parlamento e dalla Cattedrale di Westminster a Londra, dal Cristo Redentor a Rio de Janeiro, dalla Basilica del Sacro Cuore nel quartiere Montmartre a Parigi e infine dalla Cattedrale di Manila.

Nel 2018 sarà nuovamente la volta di Roma.

La conferenza stampa si terrà mercoledì 7 febbraio alle ore 12 presso la sede di ACS-Italia a Palazzo San Calisto (Piazza San Calisto 16, IV piano palazzina a destra).

Per partecipare è necessario inviare un’email di accreditamento entro martedì 6 febbraio all’indirizzo mp@acs-italia.org

Le troupe televisive sono pregate di comunicare anche nome, cognome, testata, ruolo, data di nascita e numero di un documento d’identità dei singoli membri.

Questo elemento è stato inserito in . Aggiungilo ai segnalibri.